La vera sfida del XXI secolo è imparare a ricostruire il passato nello spazio della rete senza ridurlo a brandelli, rintracciando una trama che lo renda comprensibile e i punti di contatto in cui i contenuti culturali diventino patrimonio condiviso.

“Effetto Michelangelo”

“Un dialogo tra Cultura e Scienza ospitato nella maestosa architettura del più antico ospedale d’Europa. Un incontro-workshop con 110 fondazioni, associazioni, strutture sanitarie, università e con professionisti che da anni studiano le relazioni tra cultura, scienza e medicina, sperimentando pratiche artistiche e culturali per la salute e il benessere delle persone. Un susseguirsi di performance…

Leggi tutto

Una nuova mediazione

Ecco che la consapevolezza di questo trama ininterrotta di relazioni fra la cultura e le altre dimensioni della società richiede i contenuti e i metodi per una nuova mediazione fra l’enorme potenzialità di contenuti culturali e gli abitanti che non ne godono, se non in misura minima. Una mediazione partecipata che si sviluppi dal basso…

Leggi tutto

“Le Carte e la Storia”

Ventiduesimo incontro di “Le Carte e la Storia” dedicato al tema “Conservare per promuovere. Gli istituti culturali e gli archivi della cultura”, con l’intervento di Madel Crasta, discussant Albertina Vittoria. Modera Guido Melis (20 gennaio 2023).

Leggi tutto

A proposito di mescolare: le istituzioni e l’eredità culturale

Le istituzioni culturali e il tessuto professionale che, a diverso titolo, si prende cura dell’eredità culturale, hanno oggi un ruolo centrale nell’incidere sul tipo di sviluppo che il paese sceglierà. Uso ad essere considerato un settore dai confini ben definiti, questo tessuto stenta ad affermare con forza il ruolo dell’eredità culturale ben oltre la dimensione…

Leggi tutto

Il passato è di tutti

…lo strappo dal passato, ricostruito non di rado come una fiction a fini puramente strumentali, priva la società del suo ancoraggio e ci rende estranei l’un l’altro, indebolendo la coesione sociale e il senso di appartenenza. “Cultura è Salute” offre la piattaforma ideale per ricostruire i tratti di un cambiamento epocale in atto oggi in…

Leggi tutto

I Dialoghi della Public History #10

L’interrogativo sulla partecipazione degli storici ai profili professionali dei Beni culturali, è stata un’occasione interessante per riflettere sulle conoscenze, competenze e sensibilità che possano oggi favorire una più ampia condivisione di conoscenze sull’eredità culturale. Il Mibact è diventato Ministero della Cultura e già questo spostamento di accento sembra richiedere uno sguardo più trasversale, più focalizzato…

Leggi tutto

Maneggiare con cura

…quando l’oggetto è l’opera d’arte c’è in gioco lo status non marginale o accessorio del bene comune e, quindi, dell’interesse collettivo. Per Di chi è il passato le opere di Maria Lai hanno un valore particolare: sono l’espressione artistica più sentita e compiuta dei concetti di trama, tessitura e interconnessione che ispirano questo sito. Addolora…

Leggi tutto

Cultura è salute? Lo chiediamo a…

Se la società rinunciasse alla cultura, gli individuipotrebbero essere più esposti alla malattia o guarire più lentamente? Con la partecipazione straordinaria della Sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, intervengono il “Premio Strega Giovani” Daniele Mencarelli, l’attore Giuseppe Cederna, il fumettista e regista Sergio Staino, l’attrice e musicista Petra Magoni e la pianista Frida Bollani, il  geologo…

Leggi tutto

Partecipazione emotiva nel racconto del passato

… Alcune domande sul rapporto con gli oggetti della memoria toccano da vicino quelle comunità di persone responsabili della conservazione che, in questi anni, sono state spinte a conquistare per le fonti del ricordo – monumenti o testi che siano – il valore del riconoscimento sociale: la valorizzazione. Ai curatori del ricordo viene chiesto di…

Leggi tutto

Tutti la vogliono ma…

La reazione di Pietro Calamandrei, ricordata in un articolo di Antonio Capitano ( “Il Ponte”, 72 (2016), n. 3), nel ritrovare la Madonna del Parto di Piero della Francesca triste e spaesata in un anonimo edificio ex scolastico di Montevarchi, fuori del contesto cui apparteneva: la cappelletta del cimitero immerso nella campagna toscana, dove costituiva…

Leggi tutto